Traduci sito in:

itzh-CNenfrdejaptrues

btn PON 2014 2020

btn pubblicita legale

btn amministrazione trasparente

btn registro online

btn pnsd

testata grande

Attività Alunni

 
IMG 20200129 132349
Gli alunni e le alunne della classe I A della scuola secondaria di I grado, con l'utilizzo di materiali diversi hanno creato in 3D gli elementi della geografia.
I lavori sono stati svolti sia in gruppo che singolarmente
 
img_20200131_13...
img_20200131_130127 img_20200131_130127
img_20200129_13...
img_20200129_132513 img_20200129_132513
img_20200129_13...
img_20200129_132128 img_20200129_132128
img_20200227_11...
img_20200227_110144 img_20200227_110144
img_20200227_11...
img_20200227_110102 img_20200227_110102
img_20200227_11...
img_20200227_110156 img_20200227_110156
img_20200227_11...
img_20200227_110120 img_20200227_110120

 

 

DSC 9856b 1024x472

La classe I D della scuola Secondaria di I grado, con i prof. Le Donne e Pompeo, ha potuto visitare il Museo dell'Istituto Superiore di Sanità: un luogo in cui hanno lavorato tanti scienziati italiani vincitori del premio Nobel.

Il Museo costituisce un polo di diffusione della cultura scientifica connessa alla promozione e tutela della salute pubblica in linea con la mission dell’Istituto Superiore di Sanità e i ragazzi hanno preso parte a un percorso interattivo e multisensoriale, in grado di affascinarli e coinvolgerli.

img-20200220-wa...
img-20200220-wa0000 img-20200220-wa0000
img-20200220-wa...
img-20200220-wa0001 img-20200220-wa0001
img-20200220-wa...
img-20200220-wa0005 img-20200220-wa0005
img-20200220-wa...
img-20200220-wa0006 img-20200220-wa0006
img-20200220-wa...
img-20200220-wa0007 img-20200220-wa0007
img-20200220-wa...
img-20200220-wa0008 img-20200220-wa0008
img-20200220-wa...
img-20200220-wa0009 img-20200220-wa0009
img-20200220-wa...
img-20200220-wa0010 img-20200220-wa0010
img-20200220-wa...
img-20200220-wa0011 img-20200220-wa0011
img-20200220-wa...
img-20200220-wa0012 img-20200220-wa0012
img-20200220-wa...
img-20200220-wa0013 img-20200220-wa0013
img-20200220-wa...
img-20200220-wa0014 img-20200220-wa0014

 

IMG 20200225 WA0014

Gli alunni della scuola primaria Bonghi e Baccarini vivono il carnevale sfilando su via Merulana e sulle strade circostanti, fino a Colle Oppio.

I travestimenti sono stati tutti realizzati artigianalmente, con materiali poveri scelti appositamente per evidenziare i temi importanti del riciclo e del rispetto per l'ambiente.

img-20200225-wa...
img-20200225-wa0013 img-20200225-wa0013
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0017 img-20200225-wa0017
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0018 img-20200225-wa0018
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0019 img-20200225-wa0019
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0021 img-20200225-wa0021
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0022 img-20200225-wa0022
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0024 img-20200225-wa0024
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0025 img-20200225-wa0025
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0026 img-20200225-wa0026
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0027 img-20200225-wa0027
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0028 img-20200225-wa0028
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0029 img-20200225-wa0029
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0030 img-20200225-wa0030
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0033 img-20200225-wa0033
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0034 img-20200225-wa0034
img-20200225-wa...
img-20200225-wa0035 img-20200225-wa0035
img202003151815...
img20200315181528 img20200315181528

 

 

 

copertina cosa saremo poi

PREMESSA


Il progetto “Lettori e Scrittori” nasce con l’intento di sensibilizzare i ragazzi e le ragazze alla lettura in un’epoca in cui si assiste, purtroppo, alla crescente perdita di valore del libro. La cultura dell’ascolto e della lettura, infatti, sta cedendo il posto a quella dell’immagine per la concorrenza dei codici non alfabetici, specialmente visivi, che forniscono ormai tutte le informazioni necessarie per cui la lettura risulta ai ragazzi e alle ragazze noiosa ed inutile.


La scuola rappresenta il luogo privilegiato per promuovere itinerari e strategie atti a suscitare curiosità e amore per il libro, a far emergere il bisogno e il piacere della lettura. Ciò implica il superamento della lettura come “dovere scolastico” per un obiettivo più ampio che coinvolga le emozioni, i sentimenti, le esperienze affettivo-relazionali e sociali attraverso cui il libro possa trasformarsi in una fonte di piacere e di svago. La lettura è importante perché costituisce la condivisione di un’esperienza, che trasforma l’atto del leggere in un fattore di socializzazione.
Essa aiuta a crescere, arricchisce, appassiona, alimenta la fantasia e la creatività perché ha il potere di far entrare i ragazzi e le ragazze nella narrazione e riviverla a proprio piacimento. Bisogna far capire che il libro è dunque uno strumento che offre una via privilegiata alla conoscenza di se stessi e degli altri, aiuta a decifrare la realtà, a comprendere meglio i conflitti tra generazioni e riflettere sul rapporto tra l’uomo, la storia e il mondo circostante, tra l’uomo e le sue emozioni.


Scopo del progetto è dunque quello di avvicinare gli alunni e le alunne ai libri per condurre loro ad una lettura spontanea e divertente e alla consapevolezza della sua funzione formativa, volta all’arricchimento del pensiero e allo sviluppo delle potenzialità espressive.
Esso coinvolge i due ordini di scuola presenti nell’Istituto Comprensivo Guicciardini. Le varie attività didattiche si articolano e si diversificano secondo la fascia di età a cui vengono proposte e, comunque, tenendo presente il contesto in cui si “opera” e i bisogni formativi relativi nelle classi e si pongono un’unica, chiara e precisa finalità: appassionare alla lettura.


Professoressa Alessandra Primiceli

 

img-20200224-wa...
img-20200224-wa0013 img-20200224-wa0013
img-20200224-wa...
img-20200224-wa0015 img-20200224-wa0015
img-20200224-wa...
img-20200224-wa0016 img-20200224-wa0016
img-20200224-wa...
img-20200224-wa0019 img-20200224-wa0019
img-20200224-wa...
img-20200224-wa0020 img-20200224-wa0020
img-20200224-wa...
img-20200224-wa0022 img-20200224-wa0022


COSA SAREMO POI

Ogni anno l’Istituto Comprensivo Guicciardini di Roma propone un Progetto “Lettori e scrittori”, che ha come punto chiave l’incontro con l’autore- autrice di un libro che è stato letto e analizzato in classe durante il quadrimestre scolastico.
Noi alunni di terza media abbiamo avuto la possibilità di incontrare in questo primo quadrimestre la scrittrice Luisa Mattia che, insieme allo scrittore-psicanalista Luigi Ballerini, ha scritto il libro “ COSA SAREMO POI”.


Abbiamo letto questo libro perché parla di fatti molto attuali che ci riguardano in prima persona e di cui sentiamo spesso parlare in questi tempi, il bullismo e il cyberbullismo.
Questa storia è stata ispirata da fatti di cronaca e da storie raccontate dai ragazzi durante le sedute di psicanalisi. La protagonista Lavinia, è stata presa di mira a scuola e sui social da Falco, un suo compagno di classe, e dal gruppo di amici, a causa della sua forma fisica.
Falco ha fatto finta di amarla per avere le sue foto intime per poi condividerle con gli amici. Dopo di che la protagonista ha tentato il suicidio assumendo un blister intero di pastiglie ma, grazie all’intervento del padre, sono riusciti a salvarla portandola in ospedale per tempo.
Durante il ricovero ha conosciuto Bianca, un’attrice di teatro, che l’ha convinta ad intraprendere la strada della recitazione; questa sarà la sua salvezza in quanto l’ha aiutata a superare quel momento buio e ad accettare se stessa.
La scrittrice ha voluto conoscere i nostri punti di vista e le sensazioni che abbiamo provato nella lettura del libro e si è basata sulle nostre domande per svolgere l’incontro.
Nel libro, gli autori hanno deciso di non far morire la protagonista perché hanno voluto dare un forte segnale di speranza ai ragazzi e alle ragazze.
Inoltre, Luisa Mattia ha detto che i genitori e la scuola non possono aiutare le vittime di bullismo se non notano atteggiamenti sospetti da parte loro. Il più delle volte questi ragazzi non hanno il coraggio di parlare con gli adulti di ciò che hanno subito perché hanno paura delle conseguenze.
Spesso le parole fanno più male dei gesti, infatti gli insulti ricevuti rimangono impressi nella mente, mentre i lividi spariscono.
Abbiamo riflettuto molto su ogni singola frase che ci è stata detta, e abbiamo poi pensato a noi stessi e al fatto che ogni singola cosa che diciamo o che scriviamo sul web ha un suo peso e può ferire chi sta dall’altra parte. Ognuno di noi è diverso e può reagire in modo differente dal nostro.
Quest’incontro si puà riassumere con una frase della scrittrice molto significativa:

IL BULLO E' UNO SFIGATO, CHE PER EMERGERE DEVE OFFUSCARE GLI ALTRI E SENZA I SUOI COMPLICI NON E' NESSUNO”.


Si prova una vergogna tremenda ad essere vittima di bullismo, perché ad un certo punto cominci a pensare che ci sia un motivo per cui sei stato preso di mira. Ognuno di noi ha il dovere di denunciare questi fatti, se ne è a conoscenza, perché, soprattutto in questi casi, chi tace acconsente ed è allo stesso livello del bullo.


Classe Terza B a.s.2019-2020

Nel Teatro della caserma “Grazioli Lante della Rovere”, la banda della Marina Militare Italiana ci ha accolto con il fascino della sua musica, i musicisti marinai si sono esibiti per i ragazzi e al contempo hanno spiegato ai giovani le caratteristiche degli strumenti che compongono una banda musicale. Il loro repertorio, che spazia dalle colonne sonore, ai brani di tradizione, alla musica leggera ci ha coinvolto alla grande!

86281411 843122162778752 135422870053453824 o  86773260 843123066111995 2007170369269530624 o

86796534 843122849445350 6556375372433195008 o 86872714 843122382778730 3602933565081255936 o

BottoneGiochi2

Anche l’edizione di quest’anno dei “Giochi Matematici d’Autunno” dell'Università Bocconi ha confermato una notevole partecipazione alla manifestazione.

Complimenti ai ragazzi che si sono classificati ai primi posti delle loro categorie, ma anche a tutti gli altri che si sono impegnati nella gara e hanno dato una buona prova di sé.


Ecco i risultati:
Categoria CE (quarta e quinta Primaria)
Galizia Michele
Baldarelli Ada
Naldini Livio


Categoria C1 (prima e seconda Secondaria)
Angelaccio Davide
Fusco Alice
Amianti Francesco


Categoria C2 (terza Secondaria)
Papa Sofia
Catalucci Valerio
Koveos Filippo


Per avere ulteriori informazioni sulla classifica completa, gli alunni si potranno rivolgere alle proprie docenti di Matematica.

I ragazzi della quinta B e della quinta C uniti, anche quest'anno 2019/2020, al dolce suono di un antico flauto!

Dopo un'interessante lezione a scuola, le due classi hanno partecipato all'uscita didattica. Si sono immersi con curiosità nel passato, tra arte greco-romana e musica antica, nel Museo "Centrale Montemartini" sulla via Ostiense.

IMG 20200213 WA0011  IMG 20200213 WA0013

    IMG 20200213 WA0007                      IMG 20200213 WA0005

    IMG 20200213 WA0012                      IMG 20200213 WA0008

20200211 05

La classe divisa in gruppi ha lavorato sui dei problemi tratti dal libro “Giochi matematici alla corte di Carlo Magno”, una raccolta di quesiti antichi apparsi nel primo libro di matematica ricreativa della storia europea.

Classe 1F. Professoressa Falasca. Materia: matematica.

 

20200211-01
20200211-01 20200211-01
20200211-02
20200211-02 20200211-02
20200211-03
20200211-03 20200211-03
20200211-04
20200211-04 20200211-04
20200211-07
20200211-07 20200211-07
20200211-08
20200211-08 20200211-08
20200211-09
20200211-09 20200211-09
20200211-10
20200211-10 20200211-10
20200211-06
20200211-06 20200211-06

Ultime Circolari e Avvisi

Ultime comunicazioni scuola-famiglia

Articoli